calcio

Cremonese- Torino, partita nostalgia con il profumo del… “Mondo” addosso

Redazione Il Posticipo

Io mi sento del Toro, del Toro per sempre. Chiedo scusa, non l' ho deciso io, il Toro mi è caduto addosso

Ma come ci è diventato un erode alla Cremonese simbolo granata? Lo spiega lui stesso dopo un derby vinto, pieno di polemiche con l'altra parte di Torino, quella bianconera. E per giustificare una parola di troppo rivolta verso la Juventus, Mondo confessa che il trasporto con cui prende la stracittadina è quello del tifoso. Il Toro gli cade addosso prima da giocatore, per due anni, e poi soprattutto da allenatore. Un amore viscerale quello con la squadra e con la tifoseria, che le tante esperienze altrove in piazze altrettanto "calde" come Bergamo non hanno mai scalfito.