Frasi storiche – Roby Baggio, un dolore lungo 25 anni: “Ancora oggi non dormo bene per quell’errore…”

Venticinque anni fa, tutta l’Italia era davanti alla TV Finale dei Mondiali, Azzurri contro il Brasile. L’eroe triste di quel giorno è Roby Baggio, che a distanza di un quarto di secolo spiega che quell’errore dal dischetto ancora lo perseguita. Una frase che, assieme a tante altre, racconta la sua storia…

di Redazione Il Posticipo

La pozzanghera

Baggio-1987-e1506681138893 (1)

Se devo affogare, meglio farlo nel mare che in una pozzanghera

A quindici anni dal suo ritiro, Roberto Baggio è ancora riconosciuto internazionalmente come uno dei più grandi calciatori italiani di sempre. Ma da vero sportivo, anzi, da sportivo vero, Baggio non inseguiva ingaggi stellari o casacche roboanti: il Divin Codino calciatore era un vero amante del gioco e quindi delle sfide. Dopo tre anni al Vicenza, cinque alla Fiorentina, altrettanti alla Juventus e due al Milan, Baggio ha deciso di dedicarsi alla sfida più grande: fare bene con le cosiddette piccole. Oltre alla breve parentesi all’Inter, ha contribuito ai periodi d’oro di Bologna e Brescia. E questa resta una delle dichiarazioni che più rappresenta il Baggio calciatore. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy