calcio

Frasi storiche – Ribery, fra dolore, delusioni e forza di volontà

Redazione Il Posticipo

 CAPE TOWN, SOUTH AFRICA - JUNE 11: Franck Ribery of France stands in the line up ahead of the 2010 FIFA World Cup South Africa Group A match between Uruguay and France at Green Point Stadium on June 11, 2010 in Cape Town, South Africa. (Photo by Jamie McDonald/Getty Images)

È stata più che una delusione, è stata la più grande ingiustizia della mia carriera. E non solo per me, ma per molte altre persone. Sono stato il migliore quell'anno e ho finito terzo, non avevo nulla da invidiare a Messi e Ronaldo, lo dico con tutta l'umiltà possibile perché è la verità.

Nonostante il Triplete, niente Pallone d'Oro per Ribery. Una scelta che, a distanza di anni, è ancora incomprensibile e difficile da accettare per il francese. In una delle edizioni più contestate e più tirate del premio, vince Cristiano Ronaldo. E l'attaccante del Bayern non riesce neanche a raggiungere il secondo gradino del podio, perchè la giuria gli preferisce anche Leo Messi. Un qualcosa che Ribery continua a percepire come una ingiustizia, visto che può davvero essere uno dei pochi a poter ragionevolmente sostenere di essere stato davvero migliore dei due alieni...