Frasi storiche – Mazzoleni e gli altri, quando l’avversario è la malattia

Frasi storiche – Mazzoleni e gli altri, quando l’avversario è la malattia

Chi vive il calcio è spesso un idolo delle folle e come tali è percepito come invincibile, immune persino alle malattie. Per questo dichiarazioni come quella di Mazzoleni, che ha raccontato di quando ha continuato ad arbitrare nonostante il cancro, servono a ricordare a tutti che si ha pur sempre a che fare con degli uomini.

di Redazione Il Posticipo

LACRIME

rosell abidal

Titì è venuto a trovarmi in ospedale. Quando l’ho visto in fondo al corridoio ho iniziato a piangere. Non avrei mai voluto che mi vedesse in quelle condizioni, ma sono stato felicissimo che volesse vedermi.

Quando ad ammalarsi è un calciatore, la famiglia si allarga e ci si preoccupa tutti quanti per un compagno di squadra, che spesso è anche un amico. È il caso di Abidal, che racconta di quando, malato, inviava dei video di incoraggiamento ai compagni del Barcellona. Le condizioni del terzino avevano colpito parecchio Messi: “Mi ha detto che gli faceva male vedermi così”. Ma è soprattutto l’incontro con il connazionale e amico Henry, che per andare in ospedale si fa un viaggio intercontinentale da New York, a rimanere nel cuore dell’attuale DS blaugrana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy