calcio

“Dovemo vince, non dovemo pareggià!”: De Rossi e la nazionale, quindici anni di amore

Redazione Il Posticipo

 MADRID, SPAIN - SEPTEMBER 02: Daniele de Rossi (2ndL) and Marco Verratti (C) of Italy sing the Italy's national anthem prior to the FIFA 2018 World Cup Qualifier between Spain and Italy at Estadio Santiago Bernabeu on September 2, 2017 in Madrid, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

La Nazionale l'ho sempre vista come una famiglia e non è insomma che abbia messo un paletto, punto e basta. Se capita, chissà, che possa servire, che dica che c'è bisogno, allora…

Del resto, qualche mese dopo quella partita che ha spezzato il cuore degli italiani, De Rossi lo aveva detto. L'addio alla nazionale non era definitivo. Se il CT avesse avuto bisogno di lui, non avrebbe mai detto di no a una convocazione con la maglia azzurra. E, appesi gli scarpini al chiodo, ha mantenuto la promessa. Dopo aver deciso di iniziare una nuova vita, quando l'Italia chiama, non si può dire di no.