Frasi storiche… a sproposito: da Cellino a Lulic, da Tavecchio a Eranio…

Frasi a sproposito. Cellino non è l’unico, nel calcio italiano ma non solo, a finire nella bufera mediatica per aver espresso concetti di dubbio gusto riguardo al colore della pelle.

di Redazione Il Posticipo

SQUALIFICATO

“Rudiger? Parlava già prima della partita. Due anni fa vendeva calzini e cinture a Stoccarda, ora fa il fenomeno”.

Un post derby piuttosto caldo, come spesso accade dopo ogni stracittadina fra Roma e Lazio. Lulic è parecchio contrariato per l’andamento del match e si lascia andare oltre parlando di Rudiger. Al giocatore biancoceleste non era andata giù l’esultanza dopo il 2-0. Tuttavia le parole hanno un peso specifico. Bufera mediatica. La frase arriva sulla scrivania del Giudice Sportivo. Le frasi sono considerate “lesive  ed offensive” e il giocatore patteggia 10mila euro di multa e 20 giorni di squalifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy