Follia a Foggia, ma non solo: quando la contestazione diviene intimidazione, tra letame, croci ed esplosioni

Follia a Foggia, ma non solo: quando la contestazione diviene intimidazione, tra letame, croci ed esplosioni

Scene di guerriglia urbana a Foggia, tra bombe carta e petardi. Un film purtroppo già visto e non solo in Italia. Ecco una carrellata: quando le curve “sbandano” ed esagerano…

di Redazione Il Posticipo

FOGGIA

eb45e8b1-44e9-485e-880e-6afd2ada6403-kEbE-U3202065509227on-620x349@Gazzetta-Web_articolo

Notte di follia e delinquenza a Foggia dove, dopo il derby perso, si sono vissute scene da terrorismo di strada. La macchina di Iemmello è stata bruciata proprio sotto casa del calciatore. Altri petardi invece hanno colpito il giardino della casa di Busellato, senza conseguenze. Ancor più grave, il lancio di bombe carta nei pressi del pastificio di proprietà dei fratelli Sannella. Franco è il presidente. Una situazione che rischia di degenerare, ma che purtroppo ha anche dei precedenti. Molto spesso, infatti, i tifosi hanno esagerato. Sbandi in…curva che hanno spostato le pagine calcistiche dallo sport alla cronaca nera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy