Fiori del vivaio mai…sbocciati: che fine hanno fatto Mastour e le altre grandi promesse mancate?

Fiori del vivaio mai…sbocciati: che fine hanno fatto Mastour e le altre grandi promesse mancate?

Nel grande prato verde delle giovanili nascono grandi speranze, ma il “trapianto” nel calcio che conta è spesso difficile: alcuni” fiori” si seccano, come Mastour, che non trova posto neanche in Serie C. Altri si inaridiscono. Pochi restano, ma perdono comunque fascino…

di Redazione Il Posticipo

FIORI

MASTOUR

Fiori del vivaio, mai sbocciati sul rettangolo di gioco. Al momento del “trapianto” nel grande prato verde, a volte, non attecchiscono. In altri casi, crescono, ma senza mantenere quella bellezza mantenuta. Nei casi peggiori, si inaridiscono e non trovano spazio. Quante promesse, non mantenute? L’esempio più recente è Mastour: letteralmente sparito dal radar del grande calcio. Il calciatore del Milan classe 1998 è considerato un predestinato. Raiola però afferma che intorno a lui c’è troppo “circo” mediatico. E in effetti non sbaglia. Il ragazzo si perde rapidamente lungo il percorso di crescita e adesso, dopo aver rincorso pallone e fortuna in Grecia, nel Pas Lamia, ha riprovato a sfondare con la Reggina, senza però riuscirci. Per lui appena 8 minuti in Serie C. Ma ce ne sono tantissimi altri che come lui…sono appassiti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy