Fabio Capello, la schiettezza fatta… mister: “Perché dovrei sprecare il mio tempo ad ascoltare persone meno intelligenti di me?”

Fabio Capello, la schiettezza fatta… mister: “Perché dovrei sprecare il mio tempo ad ascoltare persone meno intelligenti di me?”

Don Fabio: basta il soprannome per capire che si parla di Capello, una delle icone del nostro calcio. Al tecnico friulano non è mai mancata la schiettezza, nè la fiducia in se stesso, come dimostrano molte frasi rimaste nella storia…

di Redazione Il Posticipo

Le ultime parole famose

È una squadra che non m’interessa. Apprezzo la società, ma il mio è un discorso personale. Dico certe cose forse anche per l’età che ho, perché per quello che ti permette di fare chiunque vorrebbe andarci, ma io no

Schietto, sincero fino all’inverosimile e che non si spaventa mai di dire una verità poco appetibile. Ma anche Fabio Capello ha le sue ultime parole famose… Non una, ma per ben due volte tra 2003 e 2004 Don Fabio fa sapere al mondo che non andrà alla Juventus. Confermando, tra l’altro, che la società bianconera lo aveva cercato. E invece in un’estate infuocata, il tecnico del terzo scudetto lascia Roma in gran segreto e…si accorda con la Juventus. E nella Capitale, quindici anni dopo, qualcuno gli chiede ancora di restituire l’auto aziendale utilizzata per il viaggio verso Torino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy