El Gran Capitan: Sergio Ramos, un rispetto guadagnato con la forza e…con un pizzico di sana follia

El Gran Capitan: Sergio Ramos, un rispetto guadagnato con la forza e…con un pizzico di sana follia

Dipinto come una sorta di boss. Sergio Ramos è indiscusso nel suo ruolo di “Gran Capitan”. Condottiero del Real Madrid: un rispetto guadagnato quasi con la forza, dopo essere stato quasi fatto fuori dalla casa Blanca. Potente, prepotente, caliente. Polemiche, provocazioni, risse e calcioni sono all’ordine del giorno…

di Redazione Il Posticipo

EL GRAN CAPITAN

SergioRamos

Sergio Ramos non è solo “El Gran Capitan”. Simbolo della casa Blanca. Forte, nobile, altezzosa, a volte presuntuosa e prepotente. Sangue patrizio che scorre e a volta annebbia la testa sin troppo caliente di un calciatore comunque unico. Potrebbe lasciare il Real? Voci di mercato che si rincorrono ma sembra difficile immaginare il nuovo corso senza il simbolo assoluto del potere blancos degli ultimi anni. Decisivo almeno quanto Ronaldo nell’economia della Champions. Cattivo quando serve, cioè praticamente…sempre. Ne ha combinate parecchie ma ne è sempre uscito più forte. Perchè, nell’immaginario collettivo, El Gran Capitan è anche El Totem. Rispetto guadagnato sul campo con la forza e…con un pizzico di sana follia…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy