calcio

Ecco i voti del The Best, tra amicizie, rivalità e sorprese: CR7 aiuta tutti, il polacco ignora gli altri e Messi…guarda al futuro?

La festa è finita, i premi sono stati consegnati e del The Best restano solo gli albi d'oro e...le polemiche. Ma chi ha votato chi? Tra amicizie e rivalità, ecco le scelte più importanti e più inaspettate della variegata giuria del premio.

Redazione Il Posticipo

MUNICH, GERMANY - DECEMBER 17: Robert Lewandowski of FC Bayern Muenchen gives an interview after the FIFA The BEST Awards ceremony on December 17, 2020 in Munich, Germany. Lewandowski was awarded as FIFA World Player 2020 on Thursday.  (Photo by Pool/Marco Donato-FC Bayern/Pool via Getty Images)
MUNICH, GERMANY - DECEMBER 17: Robert Lewandowski of FC Bayern Muenchen gives an interview after the FIFA The BEST Awards ceremony on December 17, 2020 in Munich, Germany. Lewandowski was awarded as FIFA World Player 2020 on Thursday.  (Photo by Pool/Marco Donato-FC Bayern/Pool via Getty Images)

La festa è finita, i premi sono stati consegnati e del The Best restano solo gli albi d'oro e...le polemiche. I criteri per l'assegnazione prevedono che a scegliere siano quattro componenti: giornalisti, tifosi, capitani delle nazionali e commissari. Considerando che i tre candidati (Lewandowski, Messi, e Ronaldo) sono anche i capitani delle rispettive selezioni, è interessante vedere...chi ha votato chi. Il polacco, per esempio, ha evitato di fare un favore agli altri. Lewa ha optato per non dare preferenze ai suoi rivali: i suoi voti sono andati a Thiago Alcantara, Neymar e De Bruyne, che non potevano certamente insidiare quello che poi è diventato il suo trono. E gli altri?  Tra amicizie e rivalità, ecco le scelte più importanti e più inaspettate della variegata giuria del premio.

Potresti esserti perso