E se non fossero diventati calciatori? Zlatan re del taekwondo, Bale lampo nell’atletica e CR7… stella del tennistavolo!

Molti di loro hanno scritto la storia del calcio a suon di gol e… parate! Ma a volte ci è mancato poco perché qualcuno non scegliesse un’altra strada. Poi c’è chi, come Ibrahimovic, il suo amato taekwondo se lo è portato in campo, come ha dimostrato il gol con l’Udinese…

di Redazione Il Posticipo

Taekwondo

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Una rete in acrobazia che sembra una mossa di arti marziali? Normala amministrazione per Zlatan Ibrahimovic, uno che il taekwondo praticato da ragazzino non lo ha mai abbandonato… nemmeno quando è diventato calciatore! Dietro i successi dell’attaccante ci sono state anche le arti marziali praticate in tenera  età. Lo svedese, cintura nera di taekwondo, ha spesso fatto le differenza nel gioco acrobatico e alcuni suoi movimenti nel colpire il pallone sono stati paragonati a volte alle tecniche proprie delle arti marziali. Come dimostrano chiaramente tanti dei gol segnati in carriera, non ultimo quello contro l’Udinese. Ma lo svedese non è mica l’unico ad avere altri talenti sportivi al di fuori del calcio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy