Douglas Costa, Balotelli e la leva calcistica del 1990 in Serie A: alcune promesse mantenute, altre solo in parte…

Trent’anni, molti dei quali sotto i riflettori ma anche…in infermeria. Ragazzo di straordinarie qualità, Douglas Costa ha mantenuto solo in parte le promesse. Ma oltre alla sua, la leva calcistica del 1990 nel nostro campionato ha diverse storie da raccontare, tra esplosioni mai arrivate e bacheche piene…

di Redazione Il Posticipo

RIFLETTORI

(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Gira che ti rigira, si parla sempre di lui: Mario Balotelli. E poco per quello che fa in campo. Un peccato, visto che l’attaccante, che ormai non può certamente più essere considerato un ragazzino, ha di nuovo dato prova di saper spostare gli equilibri. Eppure, alla soglia dei trent’anni, difficile non pensare che SuperMario abbia raccolto molto meno in base alle sue potenzialità. Ragazzo di straordinarie qualità, ha mantenuto solo in parte le promesse: carriera importantissima, ma si poteva fare molto di più. Si parla potenzialmente, di un profilo da Pallone d’Oro, come ha spesso detto lui stesso. Ora però è senza squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy