calcio

Dio perdona, il Real Madrid no! Anche con i simboli, prima il muro contro muro, poi… addio

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Maria Jose Segovia/NurPhoto via Getty Images)

L'ultimo esempio è quello...di un possibile boomerang. Gareth Bale è stato protagonista di quattro Champions League vinte, ma neanche questo gli è bastato per salvare il posto al Real Madrid. Gli scontri con Zidane si sono fatti via via sempre più insopportabili e quando anche il club si è sentito preso in giro (come nel caso dello striscione "Galles, Golf, Madrid") non c'è stato altro modo di risolvere la questione che scaricando il numero 11 al Tottenham. Il problema è che...dovrebbe tornare a breve a Madrid!