calcio

Derby di Torino: una mole di ricordi, fra corna, buche, tradimenti familiari e risse…

Redazione Il Posticipo

 31 OCT 1994: IAN RUSH OF LIVERPOOL TRIES TO GET PAST GOALKEEPER SIEB DYKSTRA OF QUEENS PARK RANGERS AS HE SHOOTS AT GOAL DURING THEIR PREMIERSHIP MATCH AT THE LOFTUS ROAD GROUND IN LONDON. Mandatory Credit: Phil Cole/ALLSPORT

La bestia nera del Torino assume i contorni inaspettati di Ian Rush. Per il gallese, un solo anno in bianconero con risultati deludentissimi. Mai legato con la città e l’ambiente, ma in grado comunque di essere uomo derby sia in campionato che nello spareggio per l’accesso in Coppa UEFA. Due reti in tre partite ai granata. Vinse il derby del 1 maggio ’88 segnando in zona Cesarini, e nello spareggio di fine campionato realizzò, ai calci di rigore, il penalty decisivo per l’accesso all’Europa.