calcio

De Bruyne, Lukaku e gli altri: la seconda chance dopo la paura del tramonto

Ci sono calciatori che vengono dati per vinti... un po' troppo presto e finiscono in squadre minori. L'impegno e il duro lavoro, però, pagano sempre. Per informazioni chiedere a De Bruyne, Lukaku e ad altri colleghi...

Redazione Il Posticipo

COPENHAGEN, DENMARK - JUNE 17: Kevin De Bruyne of Belgium celebrates with Thorgan Hazard after scoring their side's second goal during the UEFA Euro 2020 Championship Group B match between Denmark and Belgium at Parken Stadium on June 17, 2021 in Copenhagen, Denmark. (Photo by Stuart Franklin/Getty Images)

Ci sono dei calciatori di squadre blasonate che, dopo un periodo di prestazioni poco illuminanti, vengono dati per vinti un po' troppo presto. Così, passano dallo status di potenziali crack a quello di disconosciuti e vengono ceduti a squadre minori. Certo, poi, con l'allenamento, la determinazione e il duro lavoro... una seconda chance può arrivare. Visto il viso da bambino non si direbbe ma Kevin De Bruyne non è più un calciatore 'giovanissimo'. Anzi, ha una gran storia dietro. Il Chelsea lo acquista dopo una stagione meravigliosa al Werder Brema ma a Londra non gli si dà lo spazio che merita. Così torna in Germania, dove, col Wolfsburg strega il cuore di tutta Europa e il Manchester City se lo porta a casa, godendosi i frutti della possibilità data al belga. Al momento attuale, è lui il re delle seconde occasioni, ma di colleghi celebri ce ne sono molti...