Canti, schiaffi, rasoi, escrementi e coccodrilli: i riti di iniziazione più strani dei calciatori

Canti, schiaffi, rasoi, escrementi e coccodrilli: i riti di iniziazione più strani dei calciatori

Marchisio preso a schiaffoni. Lecomte che canta “Bella ciao” nel ritiro della nazionale francese. I casi di riti di iniziazione più o meno strani nel calcio…

di Redazione Il Posticipo

CORO

Si può essere una colonna del calcio inglese, nonché della nazionale, ma neanche John Terry è scampato al rito di iniziazione. Al suo approdo all’Aston Villa l’ex blues è stato costretto a cantare, con tanto di accompagnamento da chitarra, il celebre brano “Stand By Me” con risultati più o meno esilaranti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy