Canti, schiaffi, rasoi, escrementi e coccodrilli: i riti di iniziazione più strani dei calciatori

Canti, schiaffi, rasoi, escrementi e coccodrilli: i riti di iniziazione più strani dei calciatori

Marchisio preso a schiaffoni. Lecomte che canta “Bella ciao” nel ritiro della nazionale francese. I casi di riti di iniziazione più o meno strani nel calcio…

di Redazione Il Posticipo

COCCODRILLI

184829073-fe57c8a2-a583-48ad-a1a2-4e48b8bf132a

Molto meno fortunato il  Midlands Portland Cement. Una  squadra dello Zimbabwe, militante in seconda divisione, si immerse nel fiume Zambezi, che come rito d’iniziazione scelse un bagno di gruppo in un corso d’acqua popolato da decine di coccodrilli. 16, i  giocatori che il tecnico decise di far immergere. Quindici quelli che uscirono dall’acqua. Uno è disperso: affogato oppure mangiato dai coccodrilli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy