Thiago Motta lascia la Primavera del PSG: e il suo 2-7-2? In soffitta. Ma quanti altri allenatori danno i numeri…

Moduli come se piovesse, perché ciascun allenatore la vede a modo suo: l’ex nerazzurro lascia la Primavera del PSG, ma resta con l’obiettivo di portare qualcosa di nuovo. Quanti prima di lui si sono divertiti a stravolgere le “regole” del gioco?

di Redazione Il Posticipo

4-2-4

pep-guardiola-barcelona-2009-champions-league-final_1wskbc9fs94qj18jzwrti21aeq

Ma il primissimo Guardiola fu quello del Barcellona, campione d’Europa nel 2008-09 grazie a un 4-3-3 che l’anno dopo diventò spesso un 4-2-4: Sergio Busquets e Yaya Touré a garantire centimetri e sostanza a centrocampo, davanti la coppia Messi-Henry, ai loro lati rispettivamente Pedro e Iniesta. In panchina un certo Zlatan Ibrahimovic, arrivato al posto di Eto’o e praticamente in rotta con Guardiola dal primo giorno al Barça. A proposito: quella squadra vinceva di continuo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy