Da Spalletti a Marchisio, lo Zenit parla italiano

Da Spalletti a Marchisio, lo Zenit parla italiano

Il “principino” studia da “Zar”: lo Zenit San Pietroburgo ritrova un italiano. Un vero esodo verso la Russia. Spesso vincente.

di Redazione Il Posticipo

MARCHISIO

 

Grand Hotel Zenit San Pietroburgo. Gente che va, gente che viene. Come Marchisio. Il principino ha scelto di proseguire la propria carriera nella squadra più “italiana” dell’Est Europa. L’ex centrocampista della Juventus, infatti, riporta un po’ di tricolore in casa della squadra russa. Da “principino” a “Zar” il passo è breve.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy