calcio

CR7, “gestione” complicata anche per il CT, ma lo scontro con un tecnico non è una novità per il portoghese

Redazione Il Posticipo

Molto meglio con il sostituto di Benitez. Zidane è un campionissimo e capisce subito qual è il metodo per far rendere Cristiano: lasciarlo libero di essere se stesso. E quindi, in un'intervista a DAZN, il portoghese spiega di essersi trovato molto bene con il francese. " Devi sentirti un pezzo importante di un gruppo: Zidane mi ha fatto sentire speciale. Lui non ha cambiato il mio modo di giocare, sono rimasto sempre lo stesso calciatore. Ovviamente, però, Zidane mi ha aiutato molto". Al punto che, non appena Cristiano saluta il Real, lo fa anche Zizou. Oppure...è il contrario, ma il risultato non cambia...