calcio

Contratti annuali, la granata per spaventare i tifosi e l’autodenuncia: tutte le follie del “Loco” Bielsa

Marcelo Bielsa: più che un tecnico, un'opera letteraria legata al calcio. Un Elogio alla Follia. Non quella incosciente, che porta all'errore, ma quella lucida, tipica dei geni. A volte incompreso, spesso apprezzato.

Redazione Il Posticipo

Contratti annuali, la granata per spaventare i tifosi e l’autodenuncia: tutte le follie del “Loco” Bielsa- immagine 2

Marcelo Bielsa: più che un tecnico, un'opera letteraria legata al calcio. Un Elogio alla Follia. Non quella incosciente, che porta all'errore. Piuttosto quella lucida, che appartiene ai geni. A volte incompreso, spesso apprezzato, come a Leeds. dove ha riportato lo United in Premier, per poi essere esonerato. Ma tanto cacciare l'argentino non costa mai troppo, perchè il suo credo lo porta a firmare solo contratti annuali. "El Loco" in carriera ha sempre regalato momenti che hanno cementato il suo mito di tecnico sui generis. L'ultima del Loco? Difficile trovarne una, perchè il tecnico argentino riesce sempre a inventarsi qualcosa di nuovo. Spesso non osserva l'orologio: all'una di notte, si presenta a casa di un tredicenne di nome Pochettino per guardargli le gambe. Sfaccettature di un uomo capace di fermare a tavola Juan Mata ed Herrera e mostrare, con i contenitori di sale e pepe, quattordici schemi per trovare la via del gol negli ultimi sedici metri. O di chiedere a Valdano se ha mai pensato al suicidio dopo una sconfitta. Una vita al limite della follia, come dimostrano tante storie assurde. Altrimenti, che Loco sarebbe?