calcio

Amati, odiati e rispettati. Conte e gli altri…”trasformisti” della Serie A

Non è facile allenare due squadre divise da una forte rivalità senza causare reazioni del genere. Qualcuno c'è riuscito, altri decisamente no...

Redazione Il Posticipo

(Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

Antonio Conte "dejuventinizzato". Pensieri e parole dell'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti. Certo, non è facile allenare due squadre divise da una forte rivalità senza suscitare antipatia. E vincere la diffidenza di tante sacche di tifosi poco propensi a perdonare ogni minimo errore. L'allenatore dell'Inter ha messo (forse) tutti i tifosi interisti d'accordo, ma continua a dividere... altrove. Lo scorso anno  ha ricevuto un saluto non proprio amichevole nella partita con il Lecce. La "sua" squadra, quella del cuore e quella che lo ha cresciuto. Non l'ha mai allenata, ma al Via Del Mare non gli hanno mai perdonato un tradimento importante. Tra le sue prime esperienze in panchina, Conte annovera quella al Bari. Una decisione che non è mai stata accettata dagli ultras giallorossi. Conte comunque fra gli allenatori "trasformisti" è in buona compagnia...

Potresti esserti perso