Conte, il valorizzatore di uomini: quante “perle” del tecnico leccese

Conte, il valorizzatore di uomini: quante “perle” del tecnico leccese

L’Inter di Conte si candida al ruolo di anti-Juventus. Suning promette acquisti, ma la storia insegna che l’ex tecnico bianconero è in grado di valorizzare il patrimonio tecnico preesistente. Gli esempi non mancano…

di Redazione Il Posticipo

VALORE AGGIUNTO

594392916

Al suo primo anno al Chelsea Conte si ritrova un acquisto da valorizzare ma rimasto in naftalina. Moses. Un esterno dalle grandi doti fisiche che, sotto la guida dell’ex tecnico della nazionale diviene un punto fermo dei blues. Arrembante in fase offensiva, difficilmente superabile in quella difensiva. Livelli altissimi e mai più raggiunti. Dopo l’addio di Conte rientra prima nei ranghi e poi lascia il Chelsea per il Fenerbahce.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy