Champions, Zidane: “Il campionato francese è competitivo. Neymar e Mbappè sono decisivi con loro è più facile…”

Champions, Zidane: “Il campionato francese è competitivo. Neymar e Mbappè sono decisivi con loro è più facile…”

Il tecnico francese è abbastanza pratico di Champions. E ritiene che non sia sorprendente vedere il PSG in finale e il Lione giocarsela.

di Redazione Il Posticipo

Zinedine Zidane ha rilasciato una breve intervista ad AFP dopo aver presentato il suo programma di formazione denominato “Zidane Five Club”. E ha esaltato il campionato francese, capace di esprimere due squadre fra le prime quattro.

SODDISFAZIONE – Un’annata comunque soddisfacente, quella del Real. “Abbiamo vinto la Liga, è una grande soddisfazione e una grande gioia. Credo sia stato quasi uno dei giorni più felici della mia vita. In Champions sono contento per le squadre francesi. Per il PSG è già un percorso importante mentre per il Lione, che ha raggiunto per la prima volta in semifinale, è un qualcosa di formidabile. È fantastico per i club francesi. Si parla un po’ troppo male della Ligue 1. Secondo me è un ottimo campionato, piuttosto sottovalutato. E vedere due club francesi arrivare così lontano in Champions League mi fa piacere”:

PSG – Zidane non è troppo sorpreso dalla presenza in finale del PSG: “È una squadra omogenea, da diversi anni costruisce qualcosa. Credo che la finale sia una conseguenza logica di un processo di crescita. E penso che il traguardo sia abbastanza meritato. Non esiste la fortuna nel calcio. La Champions League è una competizione molto difficile, dove affronti le migliori squadre europee. Se si riesce ad arrivare in finale è una questione di lavoro”.

TALENTI – Zidane evidenzia poi le figure di Neymar e Mbappé : “Quello che fa davvero la differenza è ciò che riescono a fare in campo. Basta osservare la partita contro l’Atalanta e si capisce quanto siano importanti.  Capita che, essendo sotto nel punteggio, si abbia bisogno di qualcuno che riesca a inventarsi qualcosa. La vera differenza fra le due squadre si è vista quando Mbappé è entrato in campo. Neymar invece è stato molto bravo e continuo per tutta la partita. Parlano tutti delle sue giocate, io invece sottolineerei la sua presenza costante nell’arco dell’intero incontro. Chiaramente, per il PSG, se questi due giocano insieme tutto diventa più facile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy