Caparros e gli altri: i guerrieri del pallone

Caparros e gli altri: i guerrieri del pallone

Il coraggio di Caparròs: malato di leucemia, resta ad allenare e sdrammatizza sulle sue condizioni di salute. Una prova di grande coraggio che lo accomuna a tanti Uomini, con la U maiuscola, di calcio.

di Luigi Pellicone

CAPARROS

joaquin-caparros-probabili-formazioni-siviglia-real-sociedad-la-liga-04-05-2018-copia

Caparros, annuncio scioccante. Al termine della sfida vinta con il Valladolid, il tecnico del Siviglia confessa di soffrire di leucemia. Sdrammatizzando anche la situazione. Specifica che non si sottoporrà ad alcuna cura, poichè la sua patologia è cronica. E quindi proseguirà anche la sua esperienza sulla panchina andalusa. Un gesto di grande significato e coraggio. Un segnale forte: non arrendersi di fronte alle difficoltà delle partite più importanti della vita. Come tanti altri calciatori o allenatori che hanno saputo combattere e vincere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy