calcio

Cannavaro, addio al Guangzhou Evergrande: cinesi…tricolori qualche gioia e molti dolori!

Cannavaro chiude con il Guangzhou Evergrande, coinvolto nella crisi del gruppo immobiliare cinese che ne è proprietario. Ma come sono andati gli allenatori italiani in Cina? Qualcuno ha vinto, qualcun altro...è tornato presto.

Redazione Il Posticipo

La Cina è meno vicina, soprattutto per i tecnici italiani e in particolare per Fabio Cannavaro, che ha appena chiuso il suo rapporto con il Guangzhou Evergrande, coinvolto nella crisi del gruppo immobiliare cinese che ne è proprietario. Il capitano della nazionale del 2006 ha seguito le orme del CT Lippi e arriva ad allenare in Cina nel 2014, proprio al Guangzhou. Esperienza non indimenticabile, una stagione e poi in Arabia Saudita. Torna però in Cina alla guida del Tianjin centrando la promozione in serie A cinese. Accetta di nuovo l'Evergrande (con suo fratello Paolo nello staff) e nel contempo si prende ad interim anche la guida della nazionale cinese, poi lasciata al "suo" CT Lippi. Per lui in bacheca un campionato cinese e una Supercoppa. Ma come sono andati gli altri allenatori italiani in Cina? Qualcuno ha vinto, qualcun altro...è tornato presto.