Calcio da libro Cuore, fra aiuti umanitari e gesti indimenticabili

Calcio da libro Cuore, fra aiuti umanitari e gesti indimenticabili

Il calcio italiano (ma non solo) si mobilita per fronteggiare l’epidemia di coronavirus. Donazioni, raccolte fondi e tanti piccoli e grandi gesti per aiutare chi soffre. Una storia da libro cuore che ha tanti precedenti nel calcio. Il pallone, infatti sa come regalare storie strappalacrime.

di Redazione Il Posticipo

LIBRO CUORE

Il calcio italiano (ma non solo) si mobilita per fronteggiare l’epidemia di coronavirus. Donazioni, raccolte fondi e tanti piccoli e grandi gesti per aiutare chi soffre. Una storia da libro cuore che ha tanti precedenti nel calcio. Il pallone, infatti sa come regalare storie strappalacrime. Come quella di Hummels. In aeroporto, il centrale tedesco assiste a una scena priva di logica e buonsenso. Il giocatore rientra da una trasferta. Ad un ragazzino è impedito di portare un pallone a bordo. Già sequestrare un pallone da calcio a un bambino è cattiveria. Se poi quel pallone è anche il regalo di compleanno,  significa avere il cuore di pietra. D’oro, invece, quello di Hummels, che fa recapitare a casa del ragazzino ben quattro palloni, di cui uno autografato. Uno dei tanti esempi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy