Bobo Vieri e gli altri globetrotter del pallone: fra recordman, irrequieti…ed esploratori

Per analizzare il campionato 2020/21, che all’apparenza è assai equilibrato, l’ex centravanti è praticamente perfetto, visto che ha giocato per buona parte delle pretendenti allo scudetto. Ma il suo girovagare è anche piuttosto limitato rispetto ad altri colleghi, tra mercenari, folli e…studiosi!

di Redazione Il Posticipo

BOMBERONE

(Photo by Newpress/Getty Images)

L’unica maglia che ha amato davvero, probabilmente, è quella della nazionale azzurra. Per il resto Bobo Vieri non si è mai legato troppo a lungo (eccezion fatta per l’Inter) a molte squadre. Per analizzare il campionato 2020/21, che all’apparenza è assai equilibrato, l’ex centravanti è praticamente perfetto, visto che ha giocato per buona parte delle pretendenti allo scudetto. Il bomber per antonomasia è infatti uno dei globetrotter più celebri del pallone e in carriera ha cambiato spesso club, soprattutto a inizio e fine carriera. Lascia Torino per giocare in B a Pisa e poi a Ravenna. Poi Venezia, Atalanta (due volte),  Juventus, Atletico Madrid  Lazio, Inter, Milan, Monaco, Fiorentina. Ma è in ottima compagnia, anzi, il suo girovagare è anche piuttosto limitato rispetto ad altri colleghi, tra mercenari, folli e…studiosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy