calcio

Berardi, “100” alla Maturità: i numeri dicono che è un calciatore completo

Il classe 1994 sembra aver imparato a gestirsi. Anche cambiando allenatore

Redazione Il Posticipo

MILAN, ITALY - FEBRUARY 20: Hakan Calhanoglu of FC Internazionale battles for possession with Domenico Berardi of US Sassuolo during the Serie A match between FC Internazionale and US Sassuolo at Stadio Giuseppe Meazza on February 20, 2022 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli - Inter/Inter via Getty Images)

Berardi, "100" alla Maturità, dopo anni in cui la sua esplosione sembrava non dovesse arrivare più. L'attaccante del Sassuolo continua a esprimersi e segnare con regolarità, anche con il cambio di allenatore: è stato il primo giocatore a segnare in tre match di fila con la maglia della Nazionale sotto la gestione di Roberto Mancini, oltre a essersi laureato campione d'Europa nella magica serata di Wembley. E in Serie A nella scorsa stagione ha segnato 17 gol in 30 partite, andando a segno in ben quindici occasioni. Ed è già da tempo in doppia cifra sia di gol che di assist in questa stagione nei maggiori cinque campionati europei. Non più promesse. Una certezza.