Bellamy il bullo: una carriera folle, fra alcool, risse e mazze da golf…

“Io sono Craig Bellamy e non firmo per le squadre di m…a!” Un calciatore con un curriculum neanche troppo importante che risponde così a un’offerta di lavoro o è molto sicuro o è completamente pazzo. Probabilmente l’attaccante gallese si colloca esattamente a metà strada. La sua carriera si snoda su un percorso lastricato di lucida follia.

di Redazione Il Posticipo

SOUNESS

belsouy

La parentesi a Newcaslte si chiude con Souness , che non è esattamente il personaggio migliore con cui attaccare briga, ma Bellamy non è da meno. Del resto è inevitabile che il rapporto fra uno scozzese come Souness e un gallese come Bellamy possa degenerare: si consuma tutto per una esclusione contro l’Arsenal. Bellamy è fuori ufficialmente per un problema muscolare. Souness se lo…dimentica e nel dopogara spiega che Bellamy non era in grado di giocare da esterno. Craig non si lascia sfuggire l’occasione e lo accusa pubblicamente di essere un bugiardo: multa di 80 mila sterline ed esilio al Celtic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy