Beckham, Giggs e persino CR7: tutti gli…asciugacapelli di Sir Alex Ferguson

Settantanove anni e in fondo non sentirli neanche troppo. Il 31 dicembre 1941 nasce Sir Alex Ferguson. Il suo marchio di fabbrica? Le vittorie e l’asciugacapelli, ovvero le urla in faccia a brevissima distanza. E non si è salvato nessuno, come dimostrano le tante storie raccontate dai suoi ex giocatori nel corso degli anni…

di Redazione Il Posticipo

Timm

(Photo by Touchline Photo/Getty Images)

Mads Timm, ex attaccante danese, non è certo passato alla storia del calcio, anzi si è ritirato molto precocemente. Ma ha avuto la possibilità di incrociare Ferguson per due stagioni al Manchester United. Quanto basta per raccontare più di qualche momento in cui Sir Alex ha perso le staffe con lui. Come quella volta in cui il classe 1984 ha la pessima idea di chiamare il tecnico per nome davanti ai ragazzi delle giovanili. “Non sono un tuo amico, sono il tuo f*****o capo, hai capito?” Per non parlare di quando Timm si presenta agli allenamenti in Porsche, beccandosi una filippica così storica da cominciare ad andare al centro sportivo in taxi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy