Bandiere ammainate da dirigenti: quando la storia in campo non è abbastanza…

Bandiere ammainate da dirigenti: quando la storia in campo non è abbastanza…

Sergio Pellissier, bandiera del Chievo, è diventato dopo il ritiro responsabile dell’area tecnica, ma la sua situazione in società non è poi così positiva. Il rischio è che la storia d’amore durata quasi vent’anni (l’aostano è al Chievo dal 2002) termini in maniera non troppo amichevole. Gli esempi, del resto, non mancano.

di Redazione Il Posticipo

CHIEVO

(Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

È crisi in casa Chievo e dall’uomo che non ti aspetti. Sergio Pellissier, bandiera del club di Verona, è diventato dopo il ritiro responsabile dell’area tecnica, ma da quanto spiega L’Arena la sua situazione in società non è poi così positiva. L’ex attaccante si sentirebbe messo ai margini e il rischio è che la storia d’amore durata quasi vent’anni (l’aostano è al Chievo dal 2002) termini in maniera non troppo amichevole. Gli esempi, del resto, non mancano. Sono tante le “bandiere” che, sebbene abbiano scritto la storia di un club da calciatori, non si sono riusciti a ripetere da dirigenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy