Baggio, il campione di tutti: spesso al posto giusto al momento sbagliato

Baggio, il campione di tutti: spesso al posto giusto al momento sbagliato

Sedici anni fa lasciava il calcio Roberto Baggio, campione di tutti e anche di sfortuna: specialista nel trovarsi al posto giusto ma al momento sbagliato. Quanti titoli persi con la nazionale. E neanche la soddisfazione di una Champions…

di Redazione Il Posticipo

Roberto Baggio

Sedici anni fa lasciava il calcio Roberto Baggio. Una carriera fatta di cadute, rinascite, delusioni e pochi trofei rispetto alla classe immensa. Come trovarsi al posto giusto al momento sbagliato. Il destino si è divertito con il Divin Codino, amato da tutti ma senza un “certificato” di grandezza assoluta. Mai una Champions, mai un mondiale. Sempre sfiorati. Resta però per molti il miglior giocatore italiano della seconda metà del XX secolo. Una favola, a dispetto delle ginocchia, iniziata a Vicenza e Firenze e proseguita vestendo tante maglie, ma entrando comunque nel cuore di tutti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy