calcio

Auguri a Milito, il simbolo dei ranocchi di mercato di Serie A… diventati principi

Redazione Il Posticipo

La Roma nel 2003 prende un brasiliano pressochè sconosciuto al grande calcio, di nome Amantino Mancini. Dopo un po' di tempo per ambientarsi, sotto la guida di Spalletti diviene uno degli esterni più forti d’Europa salvo poi perdersi quando lascia, nel 2009, la Capitale.