Attento Max, Parigi è come Torino: anche al PSG chi vince…viene licenziato

Attento Max, Parigi è come Torino: anche al PSG chi vince…viene licenziato

Allegri sembra favorito per la panchina del PSG, ma rischia di trovarsi in una situazione…familiare. Perchè in fondo, da quando ci sono gli sceicchi, Parigi è come Torino. Anche chi vince non è così sicuro del posto, anzi…

di Redazione Il Posticipo

Vincere non basta

(Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Vincere è l’unica cosa che conta, dice il motto della Juventus. Ma a volte non basta neanche quello, se è vero che dopo cinque scudetti consecutivi si sono separate le strade della Signora e di Max Allegri. Ora il tecnico toscano sembra favorito per la panchina del PSG, con Tuchel non così certo di mantenere il posto dopo un inizio non certo positivo di stagione. Eppure, nonostante due frenate piuttosto brusche, la squadra parigina è prima in classifica e dovrebbe avere poche difficoltà a confermare il suo predominio in Ligue 1. Ma nonostante questo, il tedesco rischia. Perchè in fondo, da quando ci sono gli sceicchi, Parigi è come Torino. Anche chi vince…viene licenziato. Un avvertimento importante per Allegri…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy