Atalanta academy: dalla Dea all’Olimpo del calcio il passo è breve

Atalanta academy: dalla Dea all’Olimpo del calcio il passo è breve

Maestra di rivalutazione, ma di anche crescita. Le fortune dell’Atalanta passano anche attraverso la scelta di giovanissimi calciatori, che crescono nel vivaio o vengono acquistati e lanciati nel calcio che conta. L’accademia bergamasca è un serbatoio pressochè inesauribile di talenti.

di Redazione Il Posticipo

CONTI

Un altro grande talento che si è perso a Milano, ma non certo per colpa sua, è Andrea Conti. A Bergamo si impone, a spanne, come migliore interprete del ruolo di esterno basso degli ultimi anni. Corsa, gol, assist a profusione. Il Milan che punta allo scudetto lo acquista nell’estate del 2017 ma la sfortuna ci mette del suo. Il ginocchio scricchiola e gli fa perdere una stagione e mezza. Alla ricerca del tempo perduto e del rilancio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy