Atalanta academy: dalla Dea all’Olimpo del calcio il passo è breve

Atalanta academy: dalla Dea all’Olimpo del calcio il passo è breve

Maestra di rivalutazione, ma di anche crescita. Le fortune dell’Atalanta passano anche attraverso la scelta di giovanissimi calciatori, che crescono nel vivaio o vengono acquistati e lanciati nel calcio che conta. L’accademia bergamasca è un serbatoio pressochè inesauribile di talenti.

di Redazione Il Posticipo

MANCINI

Gosens, Zapata, Gollini, Pasalic, pagati pochissimo e ora stelle del mercato. Grandi colpi da parte dell’Atalanta, che è maestra di rivalutazione, ma anche di crescita. Le fortune dei nerazzurri passano anche attraverso la scelta di giovanissimi calciatori, che crescono nel vivaio o vengono acquistati e lanciati nel calcio che conta.. L’academy della Dea è una garanzia per l’…Olimpo del calcio. il romanista Gianluca Mancini è solo l’ultimo gioiello di un settore giovanile, tra calciatori cresciuti in casa o acquistati in giovanissima età (in questo caso dalla Fiorentina) come il difensore, pressochè inesauribile di talenti. Da Bergamo, quasi ogni anno, sbocciano talenti destinati a grandi squadre e altrettanti successi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy