calcio

Allegri…arrugginito dallo stop sabbatico? Di solito riposarsi fa bene…

Il tecnico ha ripreso il discorso interrotto due anni fa con la Juventus. Il ritorno, però, non è stato trionfale come ci si aspettava. Questione di...ruggine? Non necessariamente. Anzi, di solito riposarsi fa bene come dimostrano alcuni colleghi

Redazione Il Posticipo

TURIN, ITALY - MAY 27: Massimiliano Allegri during the 'Partita Del Cuore' Charity Match at Allianz Stadium on May 27, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Una macchina perfetta. Ecco come sembrava agli avversari la Juve di Massimiliano Allegri. È pur vero, però, che anche la macchina migliore, quella con il motore meglio oliato di tutte, ogni tanto deve tirare il freno a mano. Così come...il pilota. L'allenatore della Juventus è stato fermo per due anni di periodo sabbatico. Durante lo stop ha fatto capire di non essere interessato neanche a offerte di grandi club alla ricerca di un tecnico di successo, come il Manchester United e il Tottenham. E poi, quando la Signora ha chiamato, il toscano ha ripreso il discorso interrotto due anni prima. Il ritorno, però, non è stato trionfale come ci si aspettava. Questione di...ruggine? Non necessariamente. Anzi, di solito riposarsi fa bene. Le storie di molti colleghi dimostrano che spesso l'anno sabbatico si è rivelato rigenerante.