1 maggio, festa degli… ex giocatori: che lavoro fanno quando smettono? Fra becchini, wrestler e preservativi, il…campo è vastissimo

Dal campo di gioco ad altri…campi il passo è stato brevissimo. Tanti calciatori si sono reinventati una seconda vita del tutto originale…

di Redazione Il Posticipo

STILISTA

LONDON, ENGLAND - JANUARY 17: Andrey Arshavin and Yulia Arshavin attend the 'Fly to Baku' Contemporary Art Exhibition at the De Pury Gallery on January 17, 2012 in London, England. The exhibiton was hosted by Leyla Aliyeva and Simon De Pury at the De Pury Gallery, Howick Place. Curated by Herve Mikaeloff it showcases the growing contemporary art scene of Azerbaijan and its capital, Baku. (Photo by Chris Jackson/Getty Images for Baku)

Arshavin, noto perché quando giocava in Inghilterra faceva arrivare ogni paio di settimane il suo barbiere a Londra, tornando in patria ha scoperto, a dispetto di molte battute misogine, di avere trovato un hobby… in rosa. Adora, infatti, disegnare abiti per signore. Sebbene ritenga, ipse dixit, “bisognerebbe bandire il calcio femminile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy