Perchè FIFA e UEFA vogliono ridurre (e forse eliminare) i prestiti?

Di Francesco Paolo Traisci. Con un’azione a tenaglia, FIFA e UEFA hanno cominciato la loro battaglia contro i prestiti di calciatori. Ma perchè questa scelta?

Con un’azione a tenaglia, FIFA e UEFA hanno cominciato la loro battaglia contro i prestiti di calciatori. Ossia la cessione a titolo temporaneo del diritto alle prestazioni sportive di un calciatore, che si è impegnato con un contratto pluriennale nei confronti di una squadra, a un’altra. Vietate ormai da qualche anno le comproprietà, oggi questo è il sistema più diffuso per cedere un giocatore senza perderne la titolarità del cartellino. Ma presenta numerosi punti che non piacciono più ai governanti del sistema calcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy