Milan: l’UEFA chiama, la Cina risponde

Di Francesco Paolo Traisci. Il Milan ha tentato la carta del autofinanziamento per cercare di convincere l’UEFA della solidità finanziaria della società e della sua capacità di rientrare, nei tempi previsti, all’interno dei parametri del Fair Play Finanziario. E arriva la prima tranche dell’aumento di capitale.

Il Milan ha tentato la carta del autofinanziamento per cercare di convincere l’UEFA della solidità finanziaria della società e della sua capacità di rientrare, nei tempi previsti, all’interno dei parametri del Fair Play Finanziario. E arriva la prima tranche dell’aumento di capitale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy