Il pagellone del Mondiale

Il pagellone del Mondiale

Di Stefano Impallomeni. È stata una manifestazione emozionante. Deschamps infila una storica doppietta, la Croazia ha avuto le attenzioni meritate. È stata la prima volta della VAR, ma anche l’edizione dei tanti fallimenti delle grandi favorite e delle grandi stelle che non hanno inciso. Ecco una breve sintesi.

di Stefano Impallomeni

MONDIALE EMOZIONANTE

francia

Ha vinto la Francia. Un altro mondiale, dopo quello del 1998 firmato Zidane. Deschamps infila una storica doppietta, vincente sia da giocatore che da selezionatore. Eguaglia Beckenbauer e Zagallo. Mbappè è la stella e ricalca in qualche maniera il mitico Pelé. Entrambi giovanissimi, entrambi campioni. È stata una manifestazione emozionante, in cui la storia della Croazia ha avuto le attenzioni meritate. Dagli spareggi fino all’atto conclusivo. La formazione di Dalic sarà ricordata a lungo. È stata la prima volta della VAR, ma anche l’edizione dei tanti fallimenti delle grandi favorite. Messi, Cr7 e Neymar non hanno inciso come avrebbero potuto o dovuto. Alti e bassi, migliori e peggiori, delusioni e gioie. Ecco una breve sintesi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy