5 ris…POST…e alla Nazionale

5 ris…POST…e alla Nazionale

Di Stefano Impallomeni. La partita contro la Polonia lascia in eredità all’Italia un futuro che sembra più roseo, ma anche qualche domanda. Ecco le risposte ai quesiti che ha regalato il match della squadra di Mancini contro Milik e compagni.

di Stefano Impallomeni

SETTE

(Photo by Claudio Villa/Getty Images)
(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Al settimo tentativo, Mancini creò l’Italia?

Non sono stati tentativi, ma ricerche intelligenti. Il vuoto tecnico e motivazionale ereditato dalla precedente gestione imponeva un certo tipo di lavoro. Mancini sta lavorando come un manager. Ragiona in profondità sia fuori che dentro il campo. Primi flussi di convocazioni, poi sforbiciate per dare fisionomia alla nuova Italia. Si può dire però che al settimo “tentativo” è stata creata una formazione base. Con una battuta, Mancini creò…Barella, Verratti, Bernardeschi, Chiesa e Insigne, che sono titolari per il CT. Sì, ci siamo. La formazione base, quella auspicata, si sta compiendo. Mancini non è uno sprovveduto e noi lo avevamo scritto. Andiamo avanti così. Con personalità e senza paure. I calciatori non sono così scarsi come qualcuno sosteneva.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy