Zamparini: “Frosinone-Palermo, arbitro incapace e amico della famiglia Stirpe”

Zamparini: “Frosinone-Palermo, arbitro incapace e amico della famiglia Stirpe”

Maurizio Zamparini, proprietario del Palermo, è intervenuto su RMC Sport Network ai microfoni di “Maracanà” ed è tornato sul convulso finale di Frosinone-Palermo.

di Redazione Il Posticipo

Maurizio Zamparini, proprietario del Palermo, è intervenuto su RMC Sport Network ai microfoni di “Maracanà” ed è tornato sul convulso finale di Frosinone-Palermo.

SPETTACOLO INDECOROSO – Un finale di partita e di campionato che non è andato proprio giù al patron rosanero, che annuncia battaglia: “È stata una partita organizzata come intimidazione, come violenza. I nostri giocatori sono stati aggrediti prima, durante e dopo la partita. Uno spettacolo davvero indecoroso per il calcio italiano. A inizio partita c’è Coronado che passa la palla e prende una legnata sulle gambe in ritardo. Era il primo avvertimento e poi la partita è continuata su quel metro. Una gara diretta da un incapace e che oggi scopriamo essere un amico di famiglia degli Stirpe. Ci sono documenti che lo comprovano. E i miei avvocati sono al lavoro. Farò un esposto anche alla giustizia ordinaria. Un fatto come questo mi provoca un danno di 50 milioni e qualcuno dovrà pagarlo”.

GIUSTIZIA – Zamparini è un fiume in piena e trasforma il discorso in un giudizio generale sul sistema calcio. “È inaudito avere in una finale un arbitro del genere, quello che già aveva diretto Frosinone-Palermo nel girone di andata, annullandoci un gol senza motivo. Siamo in una situazione di completa illegalità, da questo punto si deve partire per riformare tutto il settore. Noi non possiamo dare un’immagine del genere. Gli italiani non sono quelli visti in campo sabato. Lo sport è etica e valori. Quanto visto è qualcosa di aberrante e profondamente illegale. Spero che la giustizia sportiva ci metta le mani su questa storia. E mi aspetto giustizia perché in questo paese ci sono anche uomini giusti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy