Yerry Mina, un blaugrana di troppo: in gol con la Colombia, scartato dal Barça?

Yerry Mina, un blaugrana di troppo: in gol con la Colombia, scartato dal Barça?

Rete contro la Polonia, ma anche brutte notizie dalla Spagna per il centrale della Colombia. Il Barcellona gli avrebbe comunicato di trovarsi una squadra, altrimenti non potrà tesserare il giovanissimo Arthur.

di Redazione Il Posticipo

Finalmente, una gioia per il gigante. Yerry Mina, centrale della Colombia in forza al Barcellona, sblocca la partita che fa tornare il sorriso ai Cafeteros e che manda definitivamente a casa una Polonia mai veramente pericolosa in 180 minuti di mondiale. Il colpo di testa del difensore apre la partita e permette alla Colombia di giocare come preferisce: ripartenze e velocità, per la felicità di Cuadrado e Falcao. E pensare che nella prima partita del mondiale dei sudamericani, Mina non c’era in campo. Poi, dopo la sconfitta contro il Giappone, Pekerman ha deciso di schierarlo dal primo minuto ed ha avuto anche più di ciò che forse si aspettava. Lewandowski e soci controllati e anche la rete in apertura.

NUOVA SQUADRA? – Buone notizie per il Barcellona? Beh, sicuramente sì. Il club blaugrana ha acquistato il colombiano dal Palmeiras per circa dodici milioni di euro, ma ora si ritrova tra le mani una situazione complicata. I sei mesi di ambientamento non sono andati benissimo per Mina, che ha giocato solamente sei partite da gennaio a giugno. La società blaugrana crede nelle qualità del difensore, ma si trova davanti ad una scelta obbligata. Secondo Sport.es, dal Camp Nou avrebbero già comunicato al colombiano di trovarsi una nuova squadra per la prossima stagione. Un benservito anche poco cortese? Non proprio. Piuttosto, una necessità. Con Yerry Mina in rosa, il Barça non potrebbe tesserare il giovanissimo Arthur, appena acquistato per 40 milioni dal Gremio.

OCCASIONE – Problemi di extracomunitari, perchè è vero che la legge spagnola permette di prendere il passaporto con relativa facilità, ma le regole federali prevedono un tetto alla presenza di calciatori non provenienti da paesi dell’Unione o da nazioni equiparate. E quindi a Barcellona stanno pensando di cedere Mina, in prestito o in maniera definitiva. Prova ne sia il fatto che dalle parti del Camp Nou, da quanto riporta Marca, sembrano intenzionati a pagare al Siviglia la clausola del francese Lenglet, che gioca nello stesso ruolo di Mina. Un’occasione dunque per chi vorrà cercare di aggiudicarsi un difensore giovane, ancora grezzo, ma con ampi margini di miglioramento. Si mormora di un interesse del Betis Siviglia, ma anche chi lo ha cercato prima che si accasasse al Barcellona (come alcuni club italiani, Roma e Lazio in testa), potrebbe pensare di fare un’offerta. Intanto, Yerry Mina si gode l’atmosfera mondiale da protagonista. Per sentirsi di troppo c’è tempo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy