Weah Jr, Natale con la valigia… ma di chi è la colpa?

Weah Jr, Natale con la valigia… ma di chi è la colpa?

Quando sei giovane e hai tanti fenomeni davanti, riuscire a giocare può diventare complicato. Se poi il tuo allenatore ti vede poco… Parigi amara per l’attaccante, che però non ha alcuna intenzione di iniziare il 2019 con le stesse incertezze.

di Redazione Il Posticipo

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. Soprattutto quando hai davanti a te due fenomeni del calcio mondiale come Mbappé e Neymar: due che o giocano… o giocano! Se poi ci metti un certo Cavani come altro candidato per una maglia da titolare, allora la situazione diventa proibitiva. E anche essere il figlio di una leggenda del calcio africano può finire per mandarti in difficoltà e farti sentire più pressioni. Tutto questo si nasconde dietro la decisione di Timothy Weah di lasciare il PSG, almeno per qualche mese…

POCO SPAZIO – Carico a mille, ma quasi mai impiegato. Timothy Weah si aspettava decisamente qualcosa in più dai suoi primi sei mesi col PSG, dopo le ultime quattro stagioni spese nelle giovanili del club. Partenza da urlo: alla prima giornata di Ligue 1 contro il Caen gli bastano meno di dieci minuti nel finale per segnare il suo primo gol ufficiale coi parigini. Altri 45 minuti in campo alla seconda contro il Guingamp e poi… zero presenze! Il tecnico Thomas Tuchel non lo ha semplicemente visto più, tutto preso dalle faville di Mbappé, Neymar e Cavani. L’attaccante statunitense ha incassato il colpo senza fare polemica, ma alla fine ha deciso di fare le valigie.

“RITORNERÒ” – A 18 anni il figlio di George Weah tenterà la fortuna altrove. La separazione col PSG è stata annunciata con un post sull’account Instagram ufficiale del giocatore, che andrà via in prestito: “Questi pochi mesi al PSG sono stati formidabili, anche se non ho giocato molto. Sono grato per le opportunità che ho avuto all’inizio della stagione… Vi amo e so che arriverete fino in fondo e vincerete”. Non solo saluti, ma anche un grande augurio a se stesso: “Dopo questi sei mesi, spero di essere pronto per tornare al Parco dei Principi”. Secondo France Football, il futuro di Weah dovrebbe essere al Celtic Glasgow, dove ritroverebbe gli ex compagni Odsonne Edouard e Youssouf Mulumbu. Insomma, il posto migliore per crescere e… ritornare!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy