Voli KO? I tifosi del Liverpool a Kiev li porta… Klitschko

Voli KO? I tifosi del Liverpool a Kiev li porta… Klitschko

L’ex campione dei pesi massimi, ora sindaco della capitale ucraina, sta lavorando assieme al suo collega di Liverpool per aiutare i tifosi dei Reds che hanno avuto problemi con i charter.

di Redazione Il Posticipo

Ritardi. Voli cancellati. E, più in generale, un caos abbastanza preventivabile, ma che non è certo stato accolto con gioia. Il viaggio dei tifosi del Liverpool verso Kiev si sta trasformando in una vera e propria odissea. Per un obiettivo storico e importante, certo, ma pur sempre una gran bella scocciatura. Ma per fortuna dei supporter dei Reds, c’è chi si sta prodigando per dare una mano. Anzi, visto il soggetto, verrebbe da dire…una manona. Il sindaco di Kiev è in costante contatto con quello di Liverpool per risolvere i problemi sorti. E il primo cittadino, beh, è Vitali Klitschko, ex campione del mondo dei pesi massimi.

CAOS VOLI – Da quanto riporta il Sun, l’ex pugile, eletto sindaco nel 2014, si sta prodigando per aiutare circa mille tifosi del Liverpool rimasti in aeroporto dopo che la compagnia con cui avevano prenotato tre dei tanti charter diretti a Kiev era stata costretta ad annullare i voli per mancanza di…spazio negli scali della capitale ucraina. E quando la Worldchoice Sports ha comunicato che, dopo aver cercato invano soluzioni con il Liverpool, la polizia e la UEFA, tre voli dovevano essere cancellati per problemi riconducibili agli aeroporti ucraini, il sindaco della cittadina inglese ha preso in mano la questione. Come? Contattando direttamente l’ex campione del mondo prestato alla politica.

CI PENSA KLITSCHKO – Il collega, essendo uomo di sport, ha compreso la situazione e si è immediatamente attivato affinché negli aeroporti si trovassero, di riffa o di raffa, gli slot necessari per far arrivare i voli programmati dal John Lennon Airport di Liverpool. E dal Regno Unito è giunta la conferma via Twitter che la problematica é stata presa in carico dal municipio di Kiev ed è ora nelle ottime mani di Klitschko. “Stiamo lavorando a stretto contatto con Vitali Klitschko per risolvere la situazione dei voli per Kiev”, ha cinguettato il primo cittadino di Liverpool. Che, per il bene dei suoi concittadini, ha rispolverato una regola non scritta delle relazioni sociali: se ci sono problemi, meglio mandare l’amico grande e grosso. Di certo, le possibilità che le cose si risolvano aumentano in maniera esponenziale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy