Vida si salva, Vukojevic no: la federazione croata lo rimanda a casa per il coro pro-Ucraina

Vida si salva, Vukojevic no: la federazione croata lo rimanda a casa per il coro pro-Ucraina

Il centrale di difesa della Croazia ha evitato problemi, beccandosi solo un richiamo da parte della FIFA. Il membro dello staff di Dalic non è invece stato così fortunato e si è visto mandare a casa ad appena due giorni dalla semifinale contro l’Inghilterra.

di Redazione Il Posticipo

LICENZIATO

C4AD6D9C-4A48-4E8C-80B5-1434EAE96C1B

Vida si salva, Vukojevic invece no. Il centrale di difesa della Croazia ha evitato problemi, beccandosi solo un richiamo da parte della FIFA. L’ex calciatore, ora membro dello staff di Dalic non è invece stato così fortunato e si è visto mandare a casa ad appena due giorni dalla semifinale contro l’Inghilterra. E non per una squalifica, quanto per una decisione della Federazione Croata, dopo che Vukojevic e Vida hanno celebrato la vittoria contro la Russia con slogan inneggianti all’Ucraina. Il comunicato riporta che il membro dello staff è stato rispedito a casa e che non fa più parte del corpo tecnico di Dalic. Licenziato per un gesto politico? Beh, non è certo la prima volta che accade nel mondo del calcio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy