Via Mourinho, dentro Conte? I bookmakers vedono l’ex Chelsea sulla panchina dello United

Via Mourinho, dentro Conte? I bookmakers vedono l’ex Chelsea sulla panchina dello United

Mourinho continua a vedere nomi più o meno possibili circolare attorno alla sua panchina. Zidane si aspetta una chiamata, Pochettino potrebbe decidere di abbandonare il Tottenham e…Conte guarda interessato. E i bookmakers abbattono le quote di un suo approdo a Old Trafford.

di Redazione Il Posticipo

Il nemico del mio nemico è mio amico. E se il vice-presidente Ed Woodward sta cercando un modo per convincere Mourinho a lasciare la panchina del Manchester United, senza dovergli così pagare gli oltre dodici milioni di sterline previsti in caso di esonero, beh, forse ha trovato un nome perfetto per far arrabbiare ancora di più il portoghese. Che continua a vedere nomi più o meno possibili…circolare attorno alla sua panchina. Zidane si aspetta una chiamata, Pochettino potrebbe decidere di abbandonare il Tottenham e…Antonio Conte, esonerato dal Chelsea all’inizio della stagione in favore di Maurizio Sarri, guarda interessato quel che succede a Old Trafford. Ipotesi assurda? A ben vedere, neanche troppo.

QUOTE AL RIBASSO – Almeno questo è quello che pensano i bookmakers, notoriamente maestri nel fiutare ogni leggero cambiamento nelle situazioni che circondano i club di calcio. Football London riporta infatti che nelle ultime ore le quote di un possibile approdo di Conte al Manchester United sono state improvvisamente abbassate di molto, catapultandolo tra i favoriti in caso di esonero dello Special One. Da 14/1 a 5/1, superando il tecnico degli Spurs inserendosi proprio dietro a Zidane, che resta il primo nome della lista. E tutti attendono con curiosità il Monday Night a Old Trafford tra United e Tottenham. Un altro scivolone potrebbe costare il posto a Mourinho, lanciando così la volata per il suo successore. E l’inserimento dell’ex allenatore del Chelsea e della Juventus può mettere ancora più pepe a una situazione che è già esplosiva di suo.

SCELTA INASPETTATA – Certo, l’arrivo di Conte ai Red Devils sarebbe una mossa del tutto inaspettata, ma abbastanza comprensibile. Lo United è alla ricerca di un tecnico che abbia già dimostrato di saper vincere in Inghilterra e, per quanto ipotesi affascinanti, nè Zizou nè Pochettino hanno una Premier League in bacheca. Conte ce l’ha, vinta al suo primo anno al servizio di Sua Maestà. Un bel biglietto da visita. Così come la rivalità con Mourinho. Se a Old Trafford cercano un taglio netto con l’era dello Special One, l’ex CT della nazionale può decisamente rappresentare l’inizio di qualcosa di nuovo. Certo, fanno notare da più parti, l’idea di licenziare il portoghese e prendere un tecnico che, per atteggiamenti dentro e fuori dal campo, non è poi…così dissimile al vate di Setubal non sembra entusiasmare. Ma a Manchester Conte ritroverebbe il suo pupillo Pogba, che la dirigenza vuole tenere e trasformare in bandiera del club. E di certo ci metterebbe (ancora più del solito) più del 100% delle sue capacità per dimostrare al rivale di essere migliore di lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy